Artemide

Stampa

L'Amore - La Forza - La Vita

Artemide"La mia vita mi sta sfuggendo nuovamente, come in una notte d'inverno, di tanti anni fa. Stavo morendo di fame e di freddo in una stazione ferroviaria. Intorno uno scalpiccio continuo, ma nessun piede si avvicinava a me. Chiusi gli occhi, speravo che la neve mi ricoprisse completamente, che tutto finisse in fretta.
Una sciarpa mi cadde sul viso, mi costrinse ad aprire gli occhi, un uomo mi guardava impressionato, mi mise dei grossi biglietti tra le mani e scappò, ma nel correre perse qualcosa.
Le mie gambe erano congelate, mi trascinai con le mani gonfie di geloni. Un libro. Lo sconosciuto aveva perso un libro, lo aprii: numeri, grafici, parole sconosciute. Un mondo nuovo, un mondo che mi ha accolto, e non mi ha fatto più sentire completamente solo. Comprai dei vestiti, altri libri, trovai un lavoro. Di giorno lavoravo, di notte studiavo, finchè  mi resi conto di aver sviluppato muscoli poderosi e di conoscere tutto sul mondo della finanza."