You are here: Home

Quale Amore di Maria Rita Mazzanti

E-mail Stampa

editore

Thesan & Turan Quale amore di Maria Rita MAZZANTI

Per lui ero disposta a dannarmi in eterno? Sì, certamente. Questa la notizia. Non c'era altro da aggiungere. Generalmente mettevo tutta me stessa nel mio lavoro. Prestavo i cinque sensi al mondo, come mi avevano insegnato a scuola di Giornalismo, vedevo, sentivo, toccavo, fiutavo l'accaduto, poi in modo distaccato, ne davo la versione dei fatti. Esisteva solo lui. Ogni altro commento era superfluo, la storia finiva qui...

Quale Amore

Quale Amore 
L'Amore vero non finisce - cambia- si trasforma 

 

 

Commenti  

 
+2 #1 angela 2010-10-18 08:47
La frenesia quotidiana ci porta ad essere distratti, superficiali, a dare più attenzione alle cose tangibili, a lasciare poco spazio alla cura dei nostri affetti.
In "Quale amore" ho trovato personaggi, luoghi, circostanze ed emozioni della nostra vita, fatti che per distrazione o pudore, non ci soffermiamo a considerare.
"Quale amore" aiuta natulmente, con delicatezza, a focalizzare il sentimento che regge la nostra esistenza: l'amore.

Ciao Rita! un abbraccio
Angela
Citazione
 
 
+1 #2 una amica 2010-10-20 11:56
"Quale amore": un affascinante viaggio nelle emozioni, nel delicato quanto complicato mondo dei sentimenti, alla ricerca di sapori autentici e verità che spesso neghiamo anche a noi stessi. Un’amica
Citazione
 
 
+1 #3 Martina 2010-10-21 08:34
Ciao Maria Rita Mazzanti,
sono Martina di Perugia, ricordi la nostra telefonata? Ho letteralmente divorato il tuo libro. Complimenti!
Poi però, sono tornata indietro e mi sono soffermata da pag. 159 a 161 dove descrivi la preparazione di un dolce alle nocciole e finisce con “Quando sua madre mi domandò se ne volevo un’altra fetta, facevo fatica a rispondere, avevo le lacrime agli occhi.”
Leggendo questo libro mi sono venuti tanti ricordi – profumi e sapori che credevo di aver dimenticato, invece, sono riaffiorati, attraverso le pagine di Quale Amore perché i ricordi sono fatti anche di profumi e sapori.
Non ci crederai ma un bel giorno mi sono chiusa in cucina per fare il dolce di nocciole che hai descritto in due deliziose pagine!!
Ho tostato tre etti di nocciole – le ho frullate tutte e ridotte in polvere – metà le ho aggiunte ad una classica e morbida crema pasticciera – le altre le ho aggiunte a tre rossi d’uovo e poco zucchero che ho sbattuto tantissimo con le fruste, ho aggiunto - poco latte tiepido dove ho sciolto lievito per dolci in polvere – buccia di limone grattugiata – ½ bicchiere di farina. Ho fatto cuocere il dolce, basso in una tortiera tonda, una volta cotto, l’ho messo su un piatto da portata e ho versato la crema sopra. L’ho servito con ciuffi di panna montata a parte e altra crema.
Quando l’ho mangiato avevo le lacrime agli occhi!!!!!!
Citazione
 
 
0 #4 luigi 2010-10-22 09:35
:lol: Leo, un uomo davvero indisponente, non tutti gli uomini sono così, almeno spero! complimenti in particolare per il finale . Luigi
Citazione
 
 
0 #5 Simonetta P. 2010-10-27 13:31
:-) Quale Amore è una vera e propria guida ai sentimenti, precisa, particolareggia ta che spazia nei vari tipi di amore e dove tutti si possono riconoscere. Sono arrivata alla fine (non mi aspettavo un simile finale), con leggerezza e meditando su tutte le sfumature amorose che via via si presentano. Grazie. Simonetta P.
Citazione
 
 
0 #6 Piera 2010-10-27 16:43
:roll: Ho letto Quale Amore per la seconda volta, durante le vacanze estive in Sardegna, ed ho trovato cose che mi erano sfuggite. Meno male che l'ho riletto perchè erano i particolari più belli e sono le cose che mi sono rimaste impresse.
Piera di Roma
Citazione
 
 
0 #7 Immacolata 2010-10-31 13:12
Ho l'abitudine, quando leggo, di sottolienare le cose che più mi colpiscono e i miei libri, alcuni rimangono senza nessuna riga evidenziata oppure con alcune frasi che mi hanno fatto riflettere. Quale Amore una volta finito di leggere aveva quasi tutte le pagine con qualcosa sottolineato perchè davvero tanti sono gli spunti che portano a riflettere anche se a me personalmente l'argomento dei sentimenti mi prende particolarmente e mi affascina molto.
Mi chiamo Immacolata
Citazione
 
 
+1 #8 I suor Francesca 2010-11-01 11:14
Signora Maria Rita, ho letto Un Giorno a Loreto e Quale Amore, ma non ne sono più in possesso. La cosa pensò la stupirà ma in positivo. ho assistito durante la lunga malattia una signora di cinquant'anni , mi ha chiesto di leggere anche lei questi i suoi libri e io ben volentiere glieli ho regalati. Lei ha passato giornate a leggere e la vedevo spesso sorridere e prima di morire ha espresso il desiderio che alla sua morte avessi messo i due libri insieme a lei, evidentemente l'avevano aiutata nell'ultimo tratto della sua vita ad avere speranza e certezza nell'aldilà. La ringrazio anche da parte Sua.
Citazione
 
 
0 #9 Maria Adele 2010-12-05 11:39
Gentile Signora Maria Rita Mazzanti
che dire? Ho iniziato a leggere il suo romanzo pensando fosse la solita storia d'amore scontata, invece... Ho perso una persona cara - alla fine della storia non ho pianto, ho sorriso - dopo tanti anni ne avevo proprio bisogno. Finalmente qualcuno che prende in esame le realtà vere della vita e dell'amore.
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Symbol